Presentato da Univale il progetto per “Insieme Doniamo”

Obiettivo un nuovo mezzo per migliorare il trasporto di centinaia di pazienti

Dal 1990 Univale ONLUS è impegnata nel servizio di trasporto a favore dei malati ematologici ed oncologici che devono affrontare lunghe e faticose trasferte per sottoporsi alle cure presso centri specializzati. Un supporto fondamentale anche per le famiglie dei pazienti.
L’importanza e l’impatto di questa iniziativa si traduce nei nuovi dati messi a disposizione. Se è noto che 200.000 € è la somma investita negli ultimi 10 anni e 400.000 i km percorsi, non di meno importante il fatto che il servizio parta dalla casa del paziente, concludendosi nel medesimo luogo, aspettandolo tutto il tempo necessario al trattamento.
I viaggi, principalmente diretti verso gli ospedali lombardi, ma che arrivano anche in Liguria ed Emilia Romagna, hanno coinvolto negli ultimi 10 anni 135 pazienti valtellinesi, che diventano almeno il doppio se ti torna alla fondazione di Univale. L’impegno richiesto copre quasi 200 giorni sui 250 disponibili ogni anno tra le giornate lavorative disponibili e utili nelle strutture ospedaliere.
Ecco perché sarebbe fondamentale l’acquisto di un nuovo mezzo di trasporto.
In questo senso Univale ha accolto con entusiasmo la possibilità offerta da “Insieme Doniamo”, la piattaforma di crowdfunding creata dal Gruppo Bancario Credito Valtellinese per raccogliere donazioni online e realizzare importanti progetti per la crescita del territorio. Il direttivo dell’associazione ha infatti presentato ufficialmente nei giorni scorsi il progetto con l’auspicio di riuscire a migliorare il trasporto dei pazienti con un mezzo che possa viaggiare in sicurezza e comfort con qualsiasi condizione meteo.

Univale ONLUS è nata nel 1990, su iniziativa di operatori sanitari dell’Ospedale di Sondrio che trattavano patologie ematologiche maligne, medici, operatori sociali, pazienti e cittadini. Scopo principale è quello di venire incontro ai bisogni non strettamente medici dei malati ematologici e delle loro famiglie, accompagnandoli per tutto l’iter della malattia e aiutandoli ad affrontare disagi di tipo logistico, psicologico, familiare, sociale, lavorativo, burocratico. Univale vive ed opera grazie al contributo fattivo ed economico di soci, volontari e istituzioni e ad iniziative per la raccolta di fondi.